Zombie Apocalypse! Quante possibilità hai?

Ho trovato questo divertente quiz in rete. Prende spunto dai miliardi di film sugli zombie e in base alle vostre risposte a domande ricavate direttamente dalle classiche situazioni da film horror calcola la vostra possibilità di sopravvivere in caso di una invasione da Zombie 😀

Ecco la mia percentuale di sopravvivenza.

Zombie Apocalypse Quiz

Inutile dire che l’importante è pensare a sè stessi, armarsi fino ai denti e sparare… ah si’ dimenticavo.. bisogna anche sapere correre! 😀

Super Mario Bros. come non l'avete mai visto!

A volte la demenzialità dei level designer raggiunge l’impensabile.
Se nn ci credete guardate questo video (son 23 minuti).
I tentativi di un tizio che tenta in tutti i modi di arrivare alla fine dei vari livelli.
Allucinante arrivare a concepire un simile livello 😀

Volete provare l’ebbrezza di giocare ad un Super Mario come avete mai fatto?
Scaricate questa versione contenente Jnes e la rom.
Buon divertimento!

24 Season 7

Una delle migliori serie televisive mai realizzate, a mio parere, sta per tornare!
Kiefer Sutherland aka Jack Bauer di nuovo sugli schermi televisivi americani per il day 7 a gennaio 2008.
Adrenalina e azione assicurate, anche stando a vedere il primo trailer della season 7.
Eccolo qui! Buona visione e un grazie al team Itasa per i subs.

FlyakiteOSX 3.5: cambia pelle al tuo Windows

Vi segnalo un interessante software che consente di trasformare completamente dal punto di vista grafico il proprio sistema operativo Windows e renderlo Mac Os X like.
Il software in questione è FlyakiteOSX 3.5, uno shell pack di cui di seguito elenco brevemente i requisiti di sistema:
– Pentium 3 800Mhz
– 128 MB Ram
– 30 MB di spazio libero
Una volta installato il sistema si appesantisce leggermente quindi è consigliabile utilizzarlo solo se avete per lo meno 512MB o più di RAM.

FlyakiteOsX 3.5 Trasforma Windows in Mac OS X

Visto che il sito principale del programma al momento non è raggiungibile ho messo online l’exe del pacchetto.
Buon download e buon restyling!

…They are Zeroes!

Per tutti quelli che come me che son fans sfegatati della serie tv rivelazione di quest’anno Heroes, ecco una divertente parodia del telefilm.
Azzeccate le parole e azzeccato il titolo… Per chi non segue la serie questo filmato significherà nulla, però son sicuro che chi la segue si farà due risate! 😀

Ghost Rider… il fotomontaggio!

A Carlo è sempre piaciuto dilettarsi nei fotomontaggi.. anche quando eravamo al liceo, il suo divertimento preferito era prendere le immagini di spot famosi e ricavarci delle modifiche ad arte con protagonisti noi della vecchia classe 😀
Una delle sue ultime “realizzazioni” il fotomontaggio di Ghost Rider… il bersaglio ovviamente il sottoscritto 😛
Complice il fatto che siamo andati a vedere il film al cinema lunedi’ scorso e il mio nuovo soprannome (da lui coniato) ecco qui il TOAST RIDER!

Toast Rider

L'interfaccia di iPhone su PocketPC

Qualcuno in attesa del rilascio di iPhone, ha deciso di realizzare da sè un’interfaccia in stile iPhone da mettere sul proprio Pocket Pc.
E’ il caso di questo smanettone che ha realizzato un programma che gira in full screen…
Il tutto utilizzando PPL 1.20 che può essere scaricato gratuitamente all’indirizzo http://arianesoft.ca. Si tratta di un linguaggio di programmazione, PPL appunto (acronimo per Pocket Programming Language), pensato per realizzare in maniera rapida e veloce applicazioni per i dispositivi mobile.
L’autore stando a quanto scrive nei commenti di risposta ad alcuni utenti su YouTube, non ha ancora intenzione di rilasciare il software, onde evitare di incorrere in possibili problemi legali con Apple.
Thanks for the compliments. I haven’t plan on releasing it yet because I might run into legal issues with Apple. We’ll see how it goes 😉
Per il momento non resta che fargli i complimenti… gustatevi il video!

Google disarma le "GoogleBombs"

Sembra che Google abbia effettuato qualche leggero cambiamento ai propri algoritmi di indexing/crawling delle pagine web, questo per prevenire il cosiddetto fenomeno del “Googlebombing“, tramite cui molte persone linkano una stessa parola ad uno specifico sito web, così da scalare facilmente i risultati di una normale ricerca.
Sicuramente la Googlebomb o linkbomb più riuscita e più famosa nel mondo è quella legata alla parola “failure” o “miserable failure” che punta al sito internet del presidente degli Stati Uniti d’America George W. Bush.
Giusto per la cronaca, per noi italiani la Googlebomb più famosa è quella della frase “miserabile fallimento”, che faceva puntare alla biografia di Silvio Berlusconi sul sito Palazzo Chigi, quando era capo del governo.

Google dal canto suo afferma che ha migliorato le scelte con cui la struttura di link del web viene analizzata.
Invece di correggere a “mano” i risultati, il che era possibile visto che le googlebombs più famose sono circa un centinaio, Google ha preferito sviluppare un algoritmo per risolvere il problema. L’effetto è che ora vengano ritornati per lo più articoli, news o commenti sui forum riguardanti le Linkbombs stesse.