Falla trovata in un'applicazione di backup di Symantec

Symantec ha rilasciato una patch per il suo software Veritas NetBackup, affermando di avere scoperto una vulnerabilità di overflow nell’applicazione. La falla interessa il linguaggio PHP, col quale NetBackup è parzialmente scritto. Attacchi riusciti porterebbero ad un totale controllo del sistema da parte di un malintenzionato.

Questa è la seconda volta che NetBackup risulta soffrire di un problema di buffer overflow. L’ultima fu scoperta a gennaio, e fu peggiorata quando una ditta di sicurezza informatica rese pubblico un codice di exploit. Symantec afferma che in questo caso l’exploit non è ancora disponibile.

Microsoft Office Live lanciato negli USA

Come atteso, Microsoft mercoledì dopo 9 mesi di test ha ufficalmente tolto la targhetta “beta” da Office Live ed ha lanciato il servizio negli USA. Le versioni beta debutteranno in Giappone, Francia, Gran Bretagna e Germania il 21 novembre.

A sentire Microsoft, quasi 160.000 imprese hanno testato le varie caratteristiche del servizio, ed attraverso questi feedback MS ha effettuato qualche cambiamento nella release finale. MS ha anche sottoscritto accordi con Toshiba e Sony per fornire link a Office Live sui loro PC desktop e notebook. Saranno disponibili tre livelli di servizi, da gratis fino 39,95 USD al mese.

Carlo Giuliani…una sala in suo onore?! Perchè no?!

Ieri mi è arrivata in mail un articolo ripreso on-line… quando l’ho letto pensavo fosse la solita bufala, ma poi ho controllato un attimo su google.. e la cosa si è rivelata vera.
E’ veramente triste che si arrivino a queste cose.. Povera Italia… e riprendendo una citazione dalla serie-tv di Canale 5 “I cesaroni” mi vien da dire “Ah, che amarezza!”.
Nota: la notizia è vecchia quasi di un mese… ma a dire la verità non avevo mai sentito parlare.

Articolo ripreso dal blog “Cosacchi a San Pietro” del 12 ottobre:
Ieri in senato è stata intitolata una sala a Carlo Giuliani. Finalmente la sinistra al potere ha potuto rendere omaggio al suo eroe moderno, distintosi per aver cercato di spappolare la testa di un carabiniere con un estintore durante la guerriglia urbana scatenata dai noglobal, in occasione del G8 di Genova. Forse ho una concezione dell’eroismo un pò antiquata, legata al compiere azioni straordinarie a fin di bene, al sacrificio della propria vita per la salvezza di un’altra, al compiere un gesto per l’onore della patria, la sinistra italiana, invece, qualifica come eroico il tentato omicidio di un carabiniere. Il povero ragazzo morto è, suo malgrado, al centro di una vergognosa opera di strumentalizzazione che ha avuto il suo apice, sempre ieri, con la nomina a Senatrice di sua madre Heidi, la quale avrebbe fatto meglio a riflettere sulle sue responsabilità di madre ed educatrice, piuttosto che andare ad occupare uno scranno al Senato dal quale ovviamente cercherà di scaricare le sue colpe sulla società.

Articolo ripreso dal blog “Qualcosa di destra” del 19 ottobre:
«È così che vogliamo ricordare Carlo Giuliani: non solo come un ragazzo che non c’è più, ma come testimone della voglia di cambiamento e della spinta a incrinare un intero sistema di potere che animano le nuove generazioni. Per questo abbiamo deciso di intitolare a Carlo Giuliani la sede dell’ufficio di presidenza del nostro gruppo al Senato». Queste le parole pronunciate da Giovanni Russo Spena presidente del gruppo parlamentare del partito al Senato.
Cosi’ siamo arrivati a promuovere ad eroi, persone che si sono distinte per attacchi violenti contro le vetrine delle citta’ e forze dell’ordine. La risposta migliore l’ha data Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp(Coordinamento per l’Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia): “Sembra tutto uno scherzo uscito fuori dal cappello di qualche sceneggiatore di Cinecittà – commenta allibito Maccari – delinquenti che diventano eroi, Operatori delle Forze dell’Ordine tacciati di criminalità, un’aula del Senato titolata a chi stava aggredendo i Carabinieri. Qui tra un po’ va a finire che se arrestiamo nuovamente un beneficiario dell’indulto, la sua pena debbono pagarla gli agenti, come atto di cortesia.”
Ricordiamo chi e’ Carlo Giuliani. Tutti ricorderete quello che fecero i black-block nel 2001 durante la riunione del G8 a Genova: misero la citta’ a soqquadro, spaccarono di tutto e di piu’ minacciando di avvicinarsi al centro congressi. Le forze dell’ordine furono attaccate con bastoni, catene e sassi. Ad un certo punto una macchina dei Carabinieri e’ stata accerchiata da un gruppetto di persone e Carlo Giuliani, uno degli aggressori prese in mano un estintore per tirarlo ad uno dei Carabinieri, Mario Placanica. Questi per difendersi fu costretto a sparare e Giuliani mori’. Si puo’ parlare di Giuliani come di un eroe? O stava forse minacciando di uccidere un Carabiniere? O era uno dei tanti violenti e vigliacchi che nascondendosi nel gruppo approfittano per violare la legge? Quando muore una persona, e’ sempre un dispiacere, non c’e’ gioia, anche se sbagliava. Ma per favore non trasformiamo il ferro in oro.
Ancora una volta questa sinistra mostra il suo vero volto: quando c’e’ da prendere voti, mostra una faccia amichevole, democratica, moderata, con i vari Bertinotti e Ferrero che simulano fra cachemire e atteggiamento borghese una realta’ che e’ ben diversa. Dietro queste persone c’e’ tutto un insieme di gruppi e gruppetti estremisti che non perde occasione per manifestare il proprio dissenso con attacchi vigliacchi, citta’ messe sottosopra e case occupate. Poi, quando succedono questi fatti sono tutti pronti a tirare indietro la mano e a prendere le distanze, salvo poi tendere la stessa mano verso questi gruppi “rivoluzionari”, intestando pure ad uno di loro una stanza del Senato. E’ una vergogna, spero che ci sia qualcuno che anche nella maggioranza si ribelli, ma sono molto dubbioso.

Apple inserisce il Core 2 Duo ai MacBooks

Con una mossa attesa Apple ha annunciato venerdì di aver iniziato a distribuire i propri MacBook con processore Core 2 Duo. Il laptop entry-level è largamente accreditato per aiutare la casa di Cupertino a riguadagnare il terreno perduto nel mercato dei portatili.

“MacBook ha dato una mano alle quote di mercato di Apple a guadagnare oltre il 10% nelle vendite USA, e il nuovo MacBook sarà tra i prodotti più eccitanti della prossima stagione natalizia” secondo Philip Schiller, vicepresidente anziano del ramo marketing di Apple.

Symantec riferisce su un virus per Mac OS X

Venerdì Symantec ha svelato i dettagli di un nuovo virus proof-of-concept creato per il Mac OS X. Nonostante il malware non si sia ancora propagato e che sia classificato come “rischio molto basso”, i ricercatori dicono che questo fatto mette il luce che nessun SO è immune da virus.

Chiamato OSX.Macarena, il virus infetta file nella cartella corrente del computer colpito. Symantec ha aggiornato la sua definizione dei file per rimuovere il virus e riparare i file, anche se è improbabile che anche un solo sistema Mac OS X si sia infettato finora.