StopBadware classifica RealPlayer come "badware"

A quanto pare recentemente (28 gennaio scorso) StopBadware, l’iniziativa creata da varie società IT e istituzioni, ha classificato il noto software RealPlayer come “badware”.
Questo nomignolo viene affibiato a tutti quei software come spyware, adware e malware di vario tipo che “spiano nel tempo” la navigazione degli utenti (tracciandone le abitudini), generano una miriade di finestre popup contenenti pubblicità e nei casi peggiori addirittura tentano di intercettare le password memorizzate sui computer infetti.

Il motivo per cui StopBadware ha classificato RealPlayer 10.5 come badware è perchè il software in questione non espone in maniera chiara all’utente finale che viene installato anche un adware. Il componente pubblicitario è il cosiddetto RealPlayer Message Center. L’EULA (End User License Agreement) per RealPlayer indica che questo componente fornisce aggiornamenti importanti/utili. In realtà Message Center continua a mostrare un fastidioso avviso se gli utenti non registrano i propri dati personali creando un account su RealNetworks.

RealPlayer 11 dal canto suo non informa l’utente che il player Rhapsody (utile per l’online music store di RealNetworks) viene installato, ma non rimosso quando si va ad effettuare la disinstallazione del prodotto.
Nessun avviso ne’ in fase di installazione, ne’ in fase di disinstallazione avverte l’utente del legame che c’è tra RealPlayer e il Rhapsody Player.

Attualmente la versione 10.5 viene installata anche attraverso il Mozilla Plugin Finder, mentre la 11 è disponibile per il download direttamente sull’homepage di RealPlayer.
StopBadware sconsiglia quindi vivamente l’installazione di questo software e in particolare di queste versioni fino a quando RealNetworks non risponderà alla segnalazione rilasciando una versione pulita del proprio programma.

In alternativa è possibile usare VLC Mediaplayer per ascoltare musica in formato RealMedia, prestando però attenzione ai data stream RTSP visto che il software soffre ancora di un bug scoperto qualche settimana fa.
Altra possibilità è l’uso di Real Alternative, player che incorpora i codec RealPlayer, tuttavia senza il permesso di RealNetworks.
Risulta evidente che si tratta di una soluzione non propriamente legale 😀

RIFERIMENTI:
StopBadware initiative rates RealPlayer as “badware”, by Heise Security
RealPlayer, report by StopBadware

4 thoughts on “StopBadware classifica RealPlayer come "badware"

  1. Bella scoperta…..se ne sono resi conto solo adesso ??! haha vabbè tanto non lo usa nessuno (almeno spero..) …. è uno dei tanti software che con il tempo invece che migliorare è peggiorato… ogni volta che lo vedevo istallato sui pc di qualche mio amico mi si drizzavano i capelli !!!

  2. Concordo è proprio na ciofecca de programma 🙂

  3. RealPlayer è veramente osceno.

    Purtroppo ho installato una vers antica x ascoltare delle registrazioni di trasmissioni radio che non so x quale arcano motivo sono rese disponibili solo in formato realmedia.

    ma ora mi scarico vlcmediaplayer.

    grazie x la dritta.

    p.s.: we ma il truzzo è vivo? gli ho fatto gli auguri ma non so che fine abbia fatto…

  4. A parte che vorrei vedere chi si mette a leggere l’EULA. Forse quelli di badware.
    Che real player fosse troppo invadente e pesante, ci si rendeva conto tranquillamente alla prima istallazione.
    Ovviamente i profani non ne potevano fare a meno, i rinunciatari, ovvero quelli che la massima ciofecca consentita e’ windows media player (alternativamente sostituito dal media player classic di klitecodec pack) non l’hanno mai istallato.
    E questo è il mio caso. Rinuncio al real audio.
    Pero, porca puttanta potevate lasciarmi il solitario su vista!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *