Terremoto a Taiwan sconvolge l'Internet asiatica

Due sismi di grado 6,7 e 7,1 Richter martedì hanno colpito le coste di Taiwan danneggiando i cavi sottomarini che portano il traffico internet, causando rallentamenti nell’accesso ad internet in tutta l’Asia e spargendo il panico sui mercati finanziari. Il danno è stato quello di diminuire il data transfer in alcuni casi quasi della metà, e potrebbero volerci settimane prima di un ripristino totale del servizio.

I cavi sottomarini che portano sia il traffico voce che i dati corrono sotto il Pacifico, e molti sono instradati attraverso Taiwan. Appena mercoledì mattina solo il 10 per cento circa delle chiamate internazionali sono state completate. I danni peggiori sembrano essere stati nella stessa Taiwan, dove solo metà della normale capacità di telecomunicazione era disponibile dopo che due delle quattro linee disponibili si sono interrotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *